27. Fiera forestale internazionale
21. - 24.08.2025
Messe Luzern

da giovedì a domenica, ore 9 - 17

Parole di saluto del Consigliere federale Albert Rösti

 

Da sempre il legno è la nostra risorsa più importante. E la foresta è stata quindi una fonte di prosperità, ma anche cronicamente sovrasfruttata per secoli. Nelle aperture, come venivano chiamate le fonti giuridiche storiche locali, l'accesso e l'utilizzo sono regolati fino all'ultimo dettaglio; dai vecchi testi si può letteralmente percepire la battaglia gelosa per la distribuzione del legno pregiato.

 

Oggi, invece, è il contrario: il sottoutilizzo della foresta è ora la nostra sfida. Ogni anno ricresce molto più legno di quello utilizzato o muore naturalmente, soprattutto nelle Alpi, nelle Prealpi e sul versante meridionale delle Alpi. Ma meno utilizzo significa anche meno manutenzione. Di conseguenza, le foreste diventano più vecchie, più scure e più dense.

 

Le foreste vecchie non possono più svolgere adeguatamente la loro funzione protettiva; le foreste scure e dense sono dannose per la biodiversità. Il nostro obiettivo deve quindi essere l'utilizzo attivo e sostenibile della foresta, auspicabilmente abbinato a una rinascita della nostra risorsa legno autoctona.

 

Una gestione attenta e curata delle foreste può soddisfare al meglio i diversi interessi in gioco: Le esigenze della moderna silvicoltura, il nostro crescente bisogno di materiali da costruzione e fonti energetiche ecologiche, la protezione della biodiversità e anche il desiderio del pubblico di avere aree ricreative ben sviluppate dove poter sfuggire al ritmo frenetico della vita quotidiana.

 

Auguro a tutti i visitatori giornate interessanti alla Fiera forestale 2025!

 

Albert Rösti, Consigliere federale

Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC)